Metodologia e criteri di reporting

Il presente addendum è parte integrante del sistema di comunicazione e reporting di sostenibilità di Saipem, che si declina in una serie di strumenti definiti per comunicare in maniera esaustiva e specifica a tutti gli stakeholder della Società le informazioni sulla performance di sostenibilità.

strumenti definiti per comunicare in maniera esaustiva e specifica a tutti gli stakeholder della Società le informazioni sulla performance di sostenibilità.

Ingrandisci

La sezione fornisce informazioni complementari a quelle degli altri strumenti, svolgendo nel contempo una funzione di indice dei contenuti richiesti dalla Linea Guida del Global Reporting Initiative rispetto alla totalità del sistema di comunicazione e reporting di sostenibilità della Società, per permettere al lettore una facile reperibilità delle informazioni di interesse.

La trattazione degli argomenti e dei dati è conforme alle Linee Guida del Global Reporting Initiative versione G3.0.

Analisi di materialità e contesto di sostenibilità

Nel corso dell’anno 2011 è stata condotta un’analisi di materialità per definire i temi di sostenibilità considerati più rilevanti, sia internamente all’azienda che per gli stakeholder di riferimento. Il livello di significatività interna relativa ai temi da trattare è stato delineato dal Comitato di Sostenibilità1, tenuto conto dei principi e dei valori della Società, della strategia di business e dei relativi obiettivi, delle competenze e dei fattori competitivi che distinguono la Società nel proprio segmento di mercato.

Il livello di interesse esterno è stato rilevato combinando un’analisi di benchmarking inerente i temi di sostenibilità su un panel di 45 società rappresentanti i principali Clienti della Società (sia major che national oil company, con contratti in essere e/o potenziali futuri), con i risultati del monitoraggio delle richieste e degli interessi che i diversi stakeholder hanno mostrato a Saipem nel corso dell’anno di rendicontazione, mediato con i risultati di un’analisi di frequenza e rilevanza con cui i temi analizzati si presentano nei questionari degli analisti finanziari e delle agenzie di rating (SAM, Vigeo, Eiris, Goldman Sachs, Accountability, La Financière Responsable).

Grafico sul rapporto tra livelli di signicatività

Efficienza  ef  Tutela dei diritti umani  hr 
Salute, sicurezza e ambiente  hse  Gestione delle risorse umane  pm 
Responsabilità  re  Diversità  dv 
Cambiamenti climatici  cc  Relazione con il territorio  lp 
Corporate Governance  cg  Local Contenti  lc 

Il Benchmarking sui Clienti si è basato sia sulle informazioni rese pubbliche dagli stessi su documenti e siti web, sia sulle richieste pervenute nello specifico alla Società nelle fasi commerciali (questionari di qualifica e requisiti contrattuali sui temi di sostenibilità).

Per semplicità di analisi e comparabilità dei risultati, i temi sono stati raggruppati in 10 macro-categorie. La materialità dei temi risulta dall’intersezione del livello di significatività interna con il livello di interesse esterno.

La selezione delle attività e dei programmi riportati nello specifico sui temi individuati come materiali, è stata operata tenendo ulteriormente conto del contesto di sostenibilità nel quale Saipem opera, dando maggiore risalto a quelle tematiche e alle aree geografiche nelle quali la Società ha un impatto più significativo. Ove possibile, gli indicatori di performance dei progetti riportati sono stati contestualizzati con informazioni di dettaglio sulle condizioni locali.

(1) Il Comitato di Sostenibilità, presieduto dall’Amministratore Delegato, è costituito dai direttori delle funzioni Corporate, dal Vice Amministratore Delegato, dai Chief Operating Officer (COO) delle Business Unit e dal Direttore dei Progetti Integrati.

Perimetro e principi del documento

Il presente addendum contiene le informazioni e una descrizione degli indicatori relativi alla performance di Saipem SpA e di tutte le società controllate del Gruppo, incluse eventuali società gestite in joint venture, nel triennio 2009-2011 (ove possibile), al fine di permettere al lettore di considerare l’andamento negativo e positivo della performance nel tempo. La trattazione delle informazioni e degli indicatori è stata fatta in accordo ai principi di garanzia della qualità del report previsti dalla Linea Guida del Global Reporting Initiative. Ove possibile, viene data priorità e rilevanza a misurazioni quantitative della performance. Considerata la complessità tecnica del business della Società, le informazioni qualitative sono riportate tenendo conto del livello medio di conoscenza del possibile lettore del documento, per cui il linguaggio e le informazioni riportate sono semplificate al fine di agevolarne la comprensione.

Il perimetro di consolidamento corrisponde di base a quello della rendicontazione finanziaria.

I dati relativi a società controllate in percentuale inferiore al 100%, fatta eccezione per i dati finanziari, sono calcolati secondo il criterio operational, ovvero Saipem rendiconta il 100% delle operazioni nelle quali Saipem SpA o una controllata esercitano il controllo operativo. Per i dati HSE, società immateriali e controllate che non producono effetti significativi non sono incluse nel perimetro di rendicontazione.

Ove espressamente indicato, per alcuni indicatori HSE ritenuti particolarmente importanti in rapporto al business della Società, vengono inclusi nella rendicontazione anche i subappaltatori e fornitori operanti sui progetti operativi della Società.

I dati finanziari, in linea con la metodologia di rendicontazione della relazione finanziaria, sono riportati su base proporzionale. Le metodologie di calcolo relative agli indicatori riportati sono descritte in appendice al presente documento.

Eventuali eccezioni rispetto ai suddetti criteri sono espressamente indicate nel testo, così come eventuali modifiche occorse nelle metodologie di calcolo degli indicatori, fermo restando l’impegno generale nel mantenere coerenza nelle informazioni e nei dati comunicati.

I dati relativi alla performance della Società riportati nel documento provengono dai sistemi gestionali e di reporting in uso alle diverse funzioni aziendali coinvolte nel processo di reporting. La quasi totalità degli indicatori è raccolta tramite applicazioni dedicate al monitoraggio interno degli stessi.

La rendicontazione è sottoposta a verifica da parte di una società indipendente, verificatore unico della relazione finanziaria annuale, del presente addendum e del documento “Saipem Sustainability 2011”.

Saipem dichiara per il presente documento un livello di applicazione B+ delle Linee Guida del Global Reporting Initiative (GRI) versione G3.0.

Standard Disclosures

Ingrandisci